Flash News

Caffè Molinari è stata acquisita dal colosso tedesco Tchibo

La storica azienda modenese Caffè Molinari  è stata acquisita dal colosso tedesco Tchibo, con sede ad Amburgo e con un fatturato di  tre miliardi di euro.

Oggi commercia in 60 Paesi del mondo, producendo oltre 11 tonnellate di caffè tostato al giorno, in 86 diverse miscele, senza perdere  la sua impronta di azienda a carattere famigliare. È guidata Giuseppe Molinari, 59 anni, ingegnere, sesta generazione della famiglia, che ricopre il ruolo di direttore generale

Dopo 200 anni di storia l’azienda modenese è stata acquisita dal colosso tedesco Tchibo, con sede ad Amburgo e con un fatturato di  tre miliardi di euro, la stessa Caffè Molinari avrebbe confermato il passaggio di proprietà, tranquillizzando i dipendenti.

La holding tedesca, oltre ad essere una catena di caffetterie con oltre mille punti vendita nel mondo, si occupa anche di servizi non alimentari, che vanno dall’ abbigliamento all’ elettronica e piccoli elettrodomestici, agli oggetti per la casa,  gestisce  un e-commerce di servizi non alimentari che cambiano di settimana in settimana.  Recentemente Tchibo ha ampliato le sue competenze, vendendo servizi come telefonia mobile, viaggi, assicurazioni ed elettricità “verde”.

Condividi l'articolo

Leggi altri articoli