Flash News

Anche la comunità emblematica di Trieste sostiene la candidatura Unesco

Il 26 marzo torrefazioni e caffè storici pronti a svelare i segreti della bevanda tradizionale e presentare la carta dei valori.

Sabato 26 marzo in tutta Italia sarà la Giornata nazionale del caffè espresso italiano che permetterà di conoscere tutti i segreti della tradizionale bevanda grazie a un fitto programma di iniziative congiunte realizzato dalle Comunità emblematiche che sostengono in tutta Italia la candidatura del Rito del caffè espresso italiano quale patrimonio immateriale dell’umanità.

L’annuncio è stato fatto ieri a margine della conferenza stampa che si è svolta a Roma presso il Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali proprio per presentare la candidatura Unesco de “Il caffè espresso italiano fra cultura, socialità, rito e letteratura nelle comunità emblematiche da Venezia a Napoli” alla quale sono intervenuti Stefano Patuanelli, Ministro per le Politiche agricole, alimentari e forestali, Gian Marco Centinaio, Sottosegretario per le Politiche agricole, alimentari e forestali, Vincenzo De Luca, Presidente della Regione Campania e Giorgio Caballini di Sassoferrato, Presidente del Consorzio di tutela del caffè espresso italiano tradizionale.

L’Associazione Caffè Trieste ha accettato con orgoglio e soddisfazione di guidare la Comunità emblematica di Trieste che, come le omologhe in altre 10 città italiane storicamente legate al caffè, ha il compito di contribuire al supporto della candidatura Unesco. Si inizia proprio sabato 26 marzo: in occasione della Giornata nazionale del caffè vengono proposti dei momenti di approfondimento per conoscere la storia del caffè, il suo legame con la nostra città e quali sono le caratteristiche per riconoscere il buon caffè espresso. Eccoli nel dettaglio:

Bazzara srl a Trieste in via Battisti 1 presenta “Un viaggio nel caffè attraverso i sensi” alle 10.30 e alle 13 (per informazioni reception@bazzara.it – www.bazzara.it); Torrefazione Primo Aroma a Sgonico in Frazione Stazione Prosecco 36/b presenta “Porte aperte in torrefazione” alle 11 e alle 12 (per informazioni logistica@primoaroma.it – www.primoaroma.it).

Grazie al supporto di FIPE Trieste, inoltre, lo stesso giorno partirà ufficialmente la raccolta firme a sostegno della Carta dei Valori che accompagna la candidatura presso Antico Caffè San Marco, Caffè degli Specchi, Caffè Tommaseo, Pasticceria Caffè Pirona e Pasticceria La Bomboniera, oltre a diverse caffetterie. L’iniziativa verrà poi allargata agli altri locali, storici e non, della città.

Condividi l'articolo

Leggi altri articoli