Attualità

Il ruolo del barista nello specialty coffee

Il barista è uno degli attori più importanti della filiera del settore del caffè. Anche noi di CoffeeToday ne abbiamo parlato spesso, fra considerazioni storiche, sociali ed economiche. Oggi ci concentriamo sul ruolo che i baristi hanno quando si parla di specialty coffee.

Spesso considerati il ​​“volto” delle caffetterie, i baristi aiutano a bilanciare l’arte e la scienza della preparazione del caffè. Il loro compito non è solo quello di servire bevande, lavare tazzine e intrattenere i clienti, ma anche fornire un servizio di formazione e approfondimento circa la cultura del caffè.

Con l’evoluzione del caffè specialty, anche il ruolo del barista si è evoluto. Ora più che mai, servire un ottimo caffè e accogliere i clienti è visto da molti come il minimo indispensabile. Questo ‘bare minimum’ viene difeso a spada tratta da tutti i baristi che fanno della passione per il caffè il loro leit motiv: diffondere informazioni accessibili sulla produzione del caffè significa fare da ponte tra produttori e consumatori, ed è oggi un requisito fondamentale per potersi considerare un barista di ottimo livello.

I baristi fra evoluzione e tecnologia

I baristi hanno dovuto adattarsi alla crescente dipendenza del settore caffè dall’automazione e dalla tecnologia. Migliorare in efficienza ed estrazione significa anche adattarsi al cambiamento del mercato e delle modalità di consumo, non sè più possibile sottrarsi all’aumento della tecnologia nelle caffetterie, ma è doveroso diventare un tutt’uno con la propria macchina per espresso.  D’altronde, la posizione del barista non è sempre stata la più apprezzata da molte persone nel settore del caffè. Spesso vengono ancora visti come lavoratori temporanei o stagionali, inadatti a considerare la “carriera dietro al bancone” come una vera e propria professione. Ma nel settore del caffè specialty, la musica cambia.

Molti hanno spostato la loro prospettiva sul ruolo del barista, trasformandola in qualcosa di molto più positivo e riconoscente. Ci sono diverse ragioni principali per questo, ma la prima è senza dubbio collegata alle competenze e alle conoscenze necessarie per poter maneggiare questa preziosa materia prima.  Come barista, è fondamentale conoscere le nozioni di base su come preparare il caffè. In molti bar e caffetterie ci si aspetta che i baristi siano in grado di raccontarci miscele e preparazioni, ma anche di saper utilizzare gli strumenti più innovativi e adattarsi alle nuove macchine iper tecnologiche, e questo richiede molte più competenze rispetto ad altri ruoli di servizio.

Tutto quello che il barista moderno deve sapere

I clienti sono sempre più interessati a conoscere i caffè specialty, vogliono provarli e sono curiosi di conoscerne ogni dettaglio. Proprio per questo, un barista che si rispetti, oggi conosce metro e misura di ciò che prepara, ma non solo; deve essere in grado di raccontarlo, e di far appassionare i nuovi clienti alla bevanda. L’ipotesi di “barista come storyteller” non è poi tanto lontana dalla verità:  ci si aspetta che i baristi ne sappiano di più sulla produzione del caffè, dalle diverse origini sostenibili alle varietà, fino ai metodi di lavorazione,. D’altronde i profili aromatici e le nozioni che riguardano il produttore o l’azienda agricola che coltiva il caffè sono oggi un tassello fondamentale per tutta la filiera.

Concorsi: sono utili ai baristi?

Per i baristi esplorare altre opzioni di carriera diverse dalla torrefazione può essere prezioso, in particolare per coloro che desiderano migliorare ulteriormente le competenze e le conoscenze che già possiedono. Negli ultimi anni, la crescente importanza e influenza delle competizioni sul caffè – in particolare il World Barista Championship e le altre gare promosse da SCA – ha creato una sorta di nuovo percorso di carriera per i baristi. Competere può aiutare i baristi ad acquisire competenze che potrebbero non essere in grado di sviluppare pienamente in un bar: noi ne abbiamo parlato in questo editoriale. Secondo noi un barista che vuole diventare campione del caffè deve avere molta passione, ma anche tanta disciplina e dedizione. La voglia di apprendere cose nuove da sola non basta, è necessario munirsi anche di creatività, adattabilità e lungimiranza.  

Il caffè specialty fra inclusione barriere linguistiche

Il caffè specialty è, in ogni sua forma, uno slancio verso un settore sempre più diversificato ed eterogeneo. L’inclusività è uno dei pilastri del caffè specialty e, sebbene ci sia sempre spazio per migliorare, alcuni dei cambiamenti positivi apportati finora sono più che evidenti nella comunità dei baristi. Iniziare una carriera nel caffè specialty come barista è diventato molto più accessibile. Il settore nel suo complesso può trarne vantaggio, prendendo in considerazione le voci e le prospettive di un gruppo più diversificato di persone.

Tuttavia, le risorse per saperne di più sul caffè non sono sempre accessibili a tutti, comprese le persone che non hanno le risorse per studiare o, più semplicemente, non parlano inglese. Per esempio, in molti paesi dell’America Latina, dove peraltro si produce caffè, quasi tutte le informazioni disponibili sui caffè specialty sono in inglese, e una buona fetta della popolazione che si occupa di coltivare caffè incontra una forte barriera linguistica.

In definitiva, affinché l’educazione sul caffè sia veramente inclusiva e accessibile, aziende, individui e organizzazioni hanno bisogno di maggiore supporto per creare risorse, in più lingue e attraverso canali non per forza istituzionalizzati.

Conclusioni

Nonostante quanto detto nel paragrafo precedente, la conoscenza dei baristi circa l’intera filiera del caffè continuerà ad aumentare nei prossimi anni, consentendo loro di assumere sempre più un ruolo di educatori nel campo dei caffè specialty. Essere appassionati di caffè, oltre ad avere le competenze e le conoscenze per prepararlo, è fondamentale per ogni appassionato. Il lavoro del barista è cambiato negli ultimi anni e continuerà ad evolversi ulteriormente. Infine, siccome i baristi stanno assumendo un ruolo così cruciale nell’interazione con i clienti, la loro posizione nel settore svilupperà un impatto enorme in tutto il settore, fino a coinvolgere sempre più consumatori, appassionati e curiosi.