Mercato

Cosa sta succedendo al mercato del caffè?

Gli impatti a livello globale della crisi nell’importazione e l'aumento della domanda di Robusta. Dove si arriverà questa volta?

Il mercato del caffè è da sempre uno dei settori più dinamici e influenzati da una molteplicità di variabili, che vanno dalla politica economica internazionale alle condizioni meteorologiche, dalle questioni ambientali agli eventi geopolitici. Negli ultimi tempi, una serie di fattori ha scosso il settore del caffè, con ripercussioni significative sulle dinamiche di importazione, sulla domanda di caffè Robusta e sui mercati globali.
I prezzi del caffè robusta sono costantemente aumentati negli ultimi mesi, raggiungendo il picco più alto degli ultimi 29 anni. Questo aumento è stato causato da molteplici fattori, tra cui la crescente domanda, la scarsità di forniture e le difficoltà di trasporto, particolarmente influenzate dalla crisi attuale del Mar Rosso. Tuttavia, mentre i prezzi continuano a salire, c’è anche da registrare un crescente interesse per l’esplorazione e l’innovazione nel settore della Robusta, indicando un potenziale futuro diverso per questa varietà di caffè.

La crisi nel canale di Suez e l’importazione di Robusta

Una delle più recenti e rilevanti crisi che ha colpito il mercato del caffè è stata la congestione nel canale di Suez. Da inizio anno, i ripetuti attacchi da parte dei ribelli Houthi sostenuti dall’Iran nel Mar Rosso hanno interrotto la navigazione nel Canale di Suez, la rotta marittima più veloce tra Asia ed Europa. Questi incidenti hanno prodotto un impatto diretto sull’importazione di caffè, in particolare per quanto riguarda il caffè Robusta, una delle due principali specie di caffè coltivate a livello globale.

Le difficoltà nell’importazione di Robusta sono state evidenziate da una serie di fattori. In primo luogo, il caffè Robusta è ampiamente prodotto in regioni come Vietnam, India e Africa centrale, che dipendono fortemente dalle rotte commerciali attraverso il canale di Suez per esportare il loro prodotto. La congestione nel canale ha interrotto questo flusso di esportazioni, causando ritardi nelle consegne, aumenti importanti nei costi di trasporto e incertezza sul mercato.

In secondo luogo, l’aumento della domanda di caffè Robusta ha amplificato gli effetti della crisi nel canale di Suez. Negli ultimi anni, c’è stato un crescente interesse per il caffè Robusta, in parte a causa delle sue caratteristiche fisiche e in parte a causa delle sue proprietà di resistenza alle malattie e alle condizioni climatiche avverse. Questo aumento della domanda ha creato una maggiore pressione sulle forniture esistenti, accentuando gli impatti della congestione nel canale di Suez. L’intersezione di questi fattori ha portato a un rapido aumento delle quotazioni della borsa di riferimento per il caffè Robusta. Le difficoltà nell’importazione e la crescente domanda hanno innescato una corsa agli acquisti da parte dei trader, spingendo verso l’alto i prezzi del caffè Robusta sul mercato globale delle materie prime.

È da registrare infine un crescente interesse per i caffè di alta qualità, i cosiddetti Fine Robusta, più remunerativi per i produttori e più interessanti a livello globale per un profilo più pulito e complesso.

L’effetto sul traffico nei porti del Mediterraneo e sul mercato globale

Oltre agli impatti diretti sul mercato del caffè, la crisi nel canale di Suez e l’aumento della domanda di caffè Robusta hanno avuto conseguenze anche sul traffico nei porti del Mediterraneo. I porti situati lungo questa importante rotta commerciale hanno sperimentato un calo del traffico e delle difficoltà nell’importazione di merci, tra cui il caffè. Questo calo del traffico ha avuto ripercussioni sull’economia locale e sul settore marittimo, con potenziali conseguenze a lungo termine sulla logistica e sul trasporto delle merci.

Domanda crescente e produzione in forte difficoltà a causa di un clima troppo secco nella fase cruciale in Brasile e Vietnam, i principali Paesi produttori a livello globale, hanno inasprito questa situazione trascinando il mercato verso ulteriori rialzi e assottigliando le riserve a livello globale.

L’ultimo report dell’ICO a riguardo evidenzia quanto descritto e risulta chiaro dai grafici riguardo ai prezzi suddivisi per i diversi gruppi (fig. 2 Group indicator prices), quello sull’arbitraggio tra New York e Londra (fig. 3) e gli stock certificati per le due Borse di riferimento (fig. 5).

Il crescente interesse per la Robusta

L’interesse globale per la varietà di caffè Robusta è ulteriormente evidenziato dagli investimenti significativi nella ricerca condotti negli ultimi anni da istituzioni come il World Coffee Research. Questi sforzi hanno lo scopo di migliorare la qualità, la resistenza alle malattie e le caratteristiche colturali della pianta di caffè Robusta, al fine di rendere questa varietà più competitiva sul mercato globale. Inoltre, l’interesse del settore specialty per i cosiddetti “Fine Robusta” è cresciuto costantemente negli ultimi anni, dimostrando che un altro futuro per questa soecie possa esistere. La presenza di Fine Robusta nelle competizioni del World Barista Championship è un chiaro segnale dell’interesse crescente per questa varietà, sia da parte dei professionisti del settore che dei consumatori finali. Questo fenomeno riflette una tendenza più ampia verso l’apprezzamento della diversità e della complessità del caffè, e sottolinea il potenziale ancora inesplorato della varietà Robusta nel mondo del caffè di alta qualità.

Prospettive future

Guardando al futuro, è evidente che le difficoltà nel mercato del caffè non saranno risolte in tempi brevi. La crisi attuale ha messo in luce la vulnerabilità delle linee di approvvigionamento globali e la necessità di sviluppare strategie di gestione diverse. Inoltre, i cambiamenti climatici in corso potrebbero intensificare ulteriormente la pressione sul mercato del caffè, influenzando la produzione e la qualità del caffè in molte regioni del mondo.